Cesa, Lupi, Salvini e Tajani a Palazzo Chigi da Draghi. Le foto

Il centrodestra ha incontrato oggi il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi. Un bicchiere mezzo pieno quello uscito dalla sede della presidenza del Consiglio, secondo i leader.

Il vertice con Salvini, Tajani, Lupi di Noi con l’Italia e Cesa dell’Udc è durato circa un’ora e mezza, portando a una sorta di road map sui temi fiscali, in vista di un testo delega che accontenti tutti, da qui a Pasqua. Mentre – non a caso – il tema della giustizia, della riforma del Csm, è stato tenuto volutamente fuori dal tavolo “perché meglio andarci per gradi, i problemi si risolvono uno alla volta”, dice una fonte dell’incontro a Chigi.

Poche parole Tajani e lo stesso Salvini le consegnano alla stampa in attesa di fronte alla sede del governo, al termine dell’incontro con il premier e il ministro Daniele Franco. La linea è: “Draghi ha preso in considerazione le nostre richieste e ora i tecnici, subito dopo Pasqua, troveranno la quadra”. Si prova a mettere nero su bianco un testo di accordo che accontenti tutti. “L’intesa sulla eliminazione del regime duale di tassazione l’abbiamo già trovata”, assicura uno dei partecipanti all’incontro di Palazzo Chigi, con riferimento al regime fiscale che prevede una sola aliquota per i redditi da capitale, da sempre avversato dalla Lega, convinta che si rischia di far crescere la tassazione sugli affitti, a partire dalle cedolari secche e su titoli di Stato. L’accordo potrebbe configurarsi, alla fine, con la conferma del sistema duale, in una versione ammorbidita.

(Foto Imagoeconomica)

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche